Tab social
Spazio Soci
Facebook
 
Titolo

News

 
03/12/2007 News Banca
Festa a Turriaco per la nuova banca

sedenuova.JPGTURRIACO È stata inaugurata la sede della Bcc di Turriaco, rinnovata nella sua veste interna ed esterna. A tagliare il nastro sono stati l’attuale presidente, Roberto Tonca, e Livio Michieli, che ha guidato l’istituto di credito del paese fino a qualche mese fa. Ad aprire i festeggiamenti, davanti a un pubblico numerosissimo, sono state le note della Società filarmonica di Turriaco, mentre hanno fatto da cornice al taglio del nostra i Costumi tradizionali bisiachi.
«Ristrutturare la banca - ha spiegato il presidente Tonca, nel discorso inaugurale introdotto dal direttore Andrea Musig - è stata una forma di riconoscenza a quegli amministratori che nel 1911 hanno voluto costruire questo edificio con notevoli sacrifici. Ciò emerge anche nel libro che abbiamo voluto stampare, curato da Vittorio Spanghero e Rinaldo Baldo, libro in cui emerge come un edificio, con le persone e gli eventi che gli ruotano attorno, possa rappresentare un patrimonio storico e culturale, oltre che economico, per la comunità». A fianco all’istituto di credito è stata realizzata un’aiuola in cui ha trovato spazio un melograno, simbolo del movimento cooperativo. Tonca ha ringraziato il personale che collabora continuativamente con passione in una condivisione comune degli obiettivi. «Vedo oggi qui tante persone - ha detto il presidente regionale del Credito cooperativo, Italo Del Negro -, segno e testimonianza dell’inserimento nella società che caratterizza ogni Bcc. All’istituto di Turriaco porto il saluto degli altri istituti di credito della regione augurando un buon lavoro». Agli auguri del presidente Del Negro si sono legati quelli del direttore della Banca d’Italia di Gorizia, Carlo Ferrante, e quelli del sindaco del paese di Turriaco, Alessandra Brumat: «Con piacere porto il saluto dell’amministrazione a una realtà che lavora in paese e per il paese contro ogni particolarismo; credo sia questo che caratterizza la nostra banca con cui abbiamo condiviso la decisione di ristrutturare anche lo spazio che divide il palazzo del municipio dalla sede di via Roma dell’istituto di credito. Uno spazio che sarà usato sia dai clienti della banca che dai cittadini». Il direttore Andrea Musig, infine, ha ringraziato tutte le realtà che sono state vicine all’istituto in questi giorni e quanti hanno dato una mano per gli ultimi particolari.
e. b.

dal quotidiano "Il Piccolo" di lunedì 3 dicembre 2007

 

CSS EXTRA - NON MODIFICARE