Tab social
Spazio Soci
Facebook
 
Titolo

News

 
04/06/2007 News Banca
Aumentati del 6% gli investimenti della Bcc di Turriaco

Si è svolta nei giorni scorsi l’assemblea ordinaria dei soci del credito cooperativo di Turriaco, realtà che proprio lo scorso anno ha festeggiato i 110 anni di vita. Il bilancio 2006 chiude con un utile netto di oltre 664 mila euro. L’assemblea annuale è stata un’ulteriore occasione per ricordare tutte le persone che hanno saputo conservare e sviluppare i principi che stanno alla base dello sviluppo economico e sociale su cui si fonda la Bcc Turriaco.

Proprio in linea con la storia all’inizio sono stati premiati con un attestato di riconoscimento due persone che da quarant’anni sono soci dell’istituto: l’ex direttore Roberto Bernardis, colui che per moltissimi anni ha retto le fila della cassa rurale prima e della Bcc poi, e Silvio Gualtiero Cosolo.

L’assemblea è proseguita poi con la parte ordinaria che ha visto la relazione sulla gestione del consiglio di amministrazione letta dal presidente Michieli, una dettagliata relazione tecnico contabile da parte del direttore Andrea Musig e la relazione del bilancio sindacale al 31 dicembre 2006 svolta da Eugenio Spanghero. Dalle relazioni, inserite in un macrocontesto economico che da un’analisi a livello mondiale è giunto a scandagliare la realtà economica locale, si evince come l’esercizio trascorso sia stato indirizzato a una necessaria riorganizzazione conseguente al cambio di direzione (al direttore Roberto Bernardis che aveva iniziato la sua carriera nel gennaio 1965 nell’allora cassa rurale e artigiana e che con il primo di gennaio è andato in quiescenza, è succeduto il dottor Andrea Musig) e al recupero della redditività a seguito dei consistenti investimenti del biennio precedente che ha visto l’apertura della nuova filiale a Ronchi dei Legionari, l’avvio dei servizi assicurativi e l’adozione di un nuovo sistema informativo.

Il discorso ha poi evidenziato su sfondo nazionale e locale l’evoluzione del sistema bancario e, in esso, gli sviluppi delle banche di credito cooperativo che, in regione, si sono dimostrate durante l’anno scorso la prima realtà bancaria della regione per diffusione sul territorio con 198 sportelli in 137 comuni della regione. La Bcc dedica una particolare attenzione alla famiglia e alle piccole e medie imprese che operano sul territorio, nonché alle realtà associative e scolastiche: sono state organizzate in quest’ottica le visite alla banca da parte degli alunni della scuola primaria di Turriaco.

A livello strettamente economico è proseguito l’aumento degli impieghi monetari e degli investimenti – a cui è dedicata un’attenta analisi del rischio - che si attestano sul 6,26% in più rispetto all’anno precedente. L’istituto di credito mantiene inoltre un ottimo livello di patrimonializzazione. Il 23 aprile scorso si è aperta la sede provvisoria della Bcc in conseguenza dei lavori di ristrutturazione della sede sociale che, il direttore si augura, possa essere pronta per fine anno. A seguire il presidente Michieli ha passato la parola al direttore di Federazione regionale Gilberto Noacco che si è complimentato per i risultati ottenuti nel corso dell’anno, risultati che dimostrano un costante e vivace impegno da parte dell’intero staff. Elisa Baldo

CSS EXTRA - NON MODIFICARE